TESTO E FOTO DI

Patrizia Masoni

Butrinto, 30 secoli di storia Patrimonio dell'Umanità



L'Albania, riscoperta come meta turistica europea negli ultimi anni, è una terra tutta da conoscere in cui organizzare un viaggio tra località di mare, siti archeologici, borghi storici e paesaggi naturali di rara bellezza, fortunatamente – perché no – a costi ancora piuttosto contenuti.

Saranda, all’estremità meridionale del paese, è tra i luoghi in cui passare una vacanza balneare, rinomata per il divertimento notturno, gli ottimi ristoranti e alcune delle spiagge più suggestive del Mediterraneo. E se vi trovate nei dintorni di Saranda, non potete perdere l’occasione di visitare il meraviglioso sito archeologico di Butrinto.

Inserito nell’elenco dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità dell’UNESCO nel 1992, il sito è ora parte di un Parco Nazionale che custodisce al suo interno i resti di un lungo percorso storico, a partire dal X secolo a.C. fin quasi all’età moderna.

Butrinto è il sito archeologico più importante dell’Albania. Fu proprio l’archeologo italiano Luigi Maria Ugolini a portarne alla luce le vestigia, alla fine degli Anni ‘20, grazie ad una spedizione archeologica diretta alla ricerca dell’antica città in cui, racconta Virgilio nell’Eneide, Enea aveva passato due giorni nel suo cammino verso la fondazione di Roma. Bisogna tuttavia ammettere che lo scopo principale della missione non era propriamente culturale, bensì politico: Mussolini puntava all’egemonia italiana in Albania.

Butrinto è un luogo tra storia e mito: si narra infatti che la città sia stata fondata dall’indovino Eleno, figlio del re troiano Priamo, dopo la caduta della sua città natale. La storia di questo sito, raccontata dai resti archeologici, attraversa i secoli. In epoca classica Butrinto fu colonia greca, come testimoniato dai resti del santuario di Asclepio e dal bellissimo teatro, con 19 livelli di posti a sedere: costruito nella seconda metà del III secolo a.C., restò in uso anche durante il periodo romano, potendo ospitare circa 2500 persone. La dominazione romana, poi, portò terme, acquedotto e riadattamenti... continua a leggere »

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N┬░33

agosto 2019

EDITORIALE

...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°32
» Consulta indice