TESTO E FOTO DI

Giuseppe Di Paolo

Un colosso sulle Alpi Marittime



La centrale idroelettrica Luigi Einaudi di Entracque, tra eccellenze ambientali e contraddizioni nucleari

Quando entrò in funzione, nel 1982, era la più grande centrale idroelettrica d’Europa; oggi è passata al secondo posto, ma resta la più grande d’Italia. La centrale Enel “Luigi Einaudi” di Entracque, un piccolo comune con meno di mille abitanti sulle Alpi Marittime in provincia di Cuneo, è in grado di fornire una potenza elettrica pari all’energia assorbita da tutta la provincia di Torino nei momenti di massimo consumo.

La costruzione è durata 13 anni, dal 1969 al 1982, condizionata dalle abbondanti nevicate che in quelle zone consentivano di lavorare non più di sei mesi all’anno. Per il suo funzionamento sono stati realizzati due grandi bacini artificiali. Il primo, il lago del Chiotas, si trova a oltre 2.000 metri d’altitudine e contiene 27 milioni di metri cubi d’acqua; il secondo, il lago della Piastra, a poco più di 900 metri ne contiene nove milioni. In mezzo, a 1.535 metri, c’è il lago naturale della Rovina, con 1,2 milioni di metri cubi d’acqua. I tre bacini sono tutti collegati tra di loro con immense tubature sotterranee che fanno girare le grandi turbine per la produzione di energia idroelettrica, la più economica delle energie rinnovabili.

Nel tempo, la centrale è diventata una delle attrazioni di Entracque, paese arrampicato in mezzo alle montagne ai confini con la Francia, dove in estate l’arrivo dei turisti fa salire il numero degli abitanti ad oltre cinquemila. In un moderno centro visite è possibile ammirare il funzionamento di tutto il complesso idroelettrico con un modello in “miniatura” dislocato su tre piani. Poi, a bordo di un trenino elettrico, i visitatori possono entrare nel ventre della diga e della montagna, dove ci si potrebbe aspettare un ambiente buio e claustrofobico. Niente di tutto questo. Sembra, invece, di entrare sul set di un film di fantascienza, con gallerie e saloni monumentali, illuminati... continua a leggere »

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N°39

febbraio 2020

EDITORIALE

     ...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°38
» Consulta indice