Now Reading
A Forlì i mille volti di Maria Maddalena

N. 67 - Giugno 2022

 

A Forlì i mille volti di Maria Maddalena

E’ tra le figure più presenti nei Vangeli. Sotto la croce lei c’è. Ed è la prima al sepolcro vuoto della Resurrezione. Maria Maddalena, di Magdala, la donna dei sette demoni, una delle più devote e citate seguaci del Nazareno. C’era dunque ben più di un motivo per farne una figura onnipresente nella storia dell’arte. Dolorosa, pentita, redenta, adorante, pensosa. L’hanno immortalata dal medioevo fino ai nostri giorni e la voluminosa mostra a Forlì, nei Musei san Domenico – Maddalena, il mistero e l’immagine – lo documenta in modo esemplare.

La Maddalena di Antonio Canova

Oltre 200 opere, tra quadri e sculture, raccontano in molti modi di questa donna che ha affascinato credenti e miscredenti. L’arte e le tradizioni hanno fuso in essa varie figure e diversi episodi evangelici e tradizionali, anche quelli non esplicitamente riferiti a lei, e ogni epoca l’ha in qualche modo caratterizzata con una cifra prevalente.

Il percorso forlivese lo mostra in modo estremamente approfondito nei vari secoli, sino al XIX e XX secolo, dove prevale il disincanto, la crescente distanza dalla religione e la rappresentazione via via più sensuale della Maddalena, con i tratti psicologici della modernità. Gli artisti presenti sono tanti e alcuni notevolissimi, come Masaccio, Canova, Sutherland, Chagall, De Chirico, Guttuso, Tiziano, Canova, solo per citarne alcuni. Manca solo – ed è un rammarico, vista la dimensione dell’esposizione – Caravaggio che ci è cimentato da par suo con la Maddalena. Ciò nulla toglie al valore della mostra, riuscita anche come presenze di visitatori e che è previsto chiuda i battenti il 10 luglio.

Una visita adeguata può richiedere quasi due ore. Lo stesso catalogo ne è la prova con oltre 500 pagine di straordinarie riproduzioni e commenti.  

Gianni Varani

In apertura: Matteo Loves, Maddalena penitente sec XVII, olio su tela, Museo diocesano di Faenza

Via del Battirame, 6/3a · 40138 Bologna - Italy
Tel +39 051 531800
E-mail: redazione@omnismagazine.com
Aut. Tribunale di Bologna n. 8115 del 09/11/2010

Editore: Mediatica Web - BO

Scroll To Top