Now Reading
Scelte informate sul fine vita

N. 91- Luglio-Agosto 2024

 

 

 

Scelte informate sul fine vita

La facoltà di scegliere è stata sempre condizionata da diversi fattori, ma il più importante è stato l’essere più o meno informati.
Le scelte hanno quasi sempre avuto a che fare con il presente e soprattutto con il futuro, ma la nostra capacità di decidere è stata ed è condizionata dal grado e dalla qualità d’informazione che riceviamo, dalle nostre capacità di elaborare ed infine di usare a nostro favore.
La vita, intesa come forza vitale, è un processo di evoluzione con confini temporali: proprio su quei confini i tempi moderni, frenetici non ci lasciano modo di pensare, di riflettere.
Tutti sappiamo che la vita è un percorso, che siamo tutti mortali e che la vita è fatta di momenti belli, in buona salute, e altri meno belli con problemi di salute. Sono proprio questi ultimi che catturano la nostra attenzione solo quando il caso è vicino e noi stessi ne siamo protagonisti. Solo allora ci rendiamo conto di quanto siamo impreparati, poco informati e in difficoltà ad operare delle scelte.

Si parla di scelte importanti quando queste riguardano la qualità della nostra vita, in senso di salute fisica e mentale, fino all’ultimo giorno. Esatto. Fino all’ultimo giorno.
E’ un tema delicato dice qualcuno; è troppo delicato dice qualcun altro. Vero, ma è un tema da affrontare poiché come dicevano anche gli antichi “la fine vita fa parte della nostra vita”.

Lo sportello #IOSO quindi Scelgo – informazioni sulle DAT

In Italia, dal 2018 (Gazzetta Ufficiale n.12 del 16/01/2018) è stato approvato la Legge 219 del 22 dicembre 2017 che comprende “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento DAT”. 
Questa legge riconosce il diritto alla vita, alla salute, alla dignità di ogni essere umano e ne tutela l’autodeterminazione ovvero il diritto di ogni persona di poter fare scelte libere e consapevoli riguardo alla propria vita e alla propria salute.
Ad offrire alla cittadinanza di Carpi un servizio di informazione e consulenza sulla Legge ci ha pensato l’Associazione ZEROK (http://www.associazionezerok.it) con il progetto #IOSO quindi Scelgo, realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e con il patrocinio della Federazione Cure Palliative.

In una prima fase si è lavorato sulla formazione dei professionisti (medici di medicina generale, psicologi, infermieri, bioeticisti e volontari) nel corso organizzato ad hoc sulla Legge 219/2017 con una parte teorica e l’altra pratica; come seconda fase è stato attivato lo sportello per la cittadinanza, operativo dal 1° giugno 2022 nella sede della Fondazione Casa del Volontario Carpi, in via Baldassare Peruzzi 22.
Lo sportello #IOSO quindi Scelgo è un servizio gratuito che ha come finalità di supportare i cittadini nella comprensione e nella scrittura delle DAT; l’obiettivo è di raggiungere un numero quanto più ampio possibile di cittadini del territorio e non solo, poiché -come viene citato nel dépliant dell’Associazione ZeroK per lo sportello #IOSO quindi Scelgo- “le DAT sono un diritto, un valore ed un’opportunità di scelta per ogni cittadino”.

Albana Temali

Via del Battirame, 6/3a · 40138 Bologna - Italy
Tel +39 051 531800
E-mail: redazione@omnismagazine.com
Reg. Tribunale di Bologna n. 8115 del 09/11/2010

Editore: Mediatica Web - BO

Scroll To Top