Now Reading
La Signorina in Dolce svela il mistero dell’apple pie

N. 91- Luglio-Agosto 2024

 

 

 

La Signorina in Dolce svela il mistero dell’apple pie

Anche i dolci hanno i loro segreti. E li rivelano solamente a Elisa, la piccola investigatrice pasticcera protagonista di La Signorina in Dolce(Buk Buk Editore), il primo giallo dedicato alla pasticceria, frutto della fantasia di Tiziana Di Masi, autrice del libro e protagonista di un intenso tour di presentazione non solo nelle maggiori librerie italiane, ma anche nello specifico canale delle pasticcerie e dei luoghi più prestigiosi legati ai dolci d’autore. Tra questi, spicca il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” di via Indipendenza a Bologna, che ha ospitato la presentazione lo scorso 8 marzo nell’ambito della 60° edizione di Bologna Children’s Book Fair. La tappa bolognese è arrivata dopo quelle di Milano (la “prima” è stata organizzata nella celebre Pasticceria Cucchi), Bergamo (da Cavour, caffè storico e pasticceria della famiglia Cerea, i proprietari di Da Vittorio), Padova (con il Maestro Luigi Biasetto), Torino (con il Maestro cioccolatiere Guido Castagna) e poi Firenze, Roma, Pompei (alla celebre Pasticceria De Vivo), Bari e altre ancora.

Tiziana Di Masi è La Signora in Dolce, personaggio creato ispirandosi alle “indagini” che conduce dal 2019, e che racconta tra le pagine del blog omonimo. Sempre in viaggio alla ricerca del dolce perfetto, percorre tutta l’Italia con il suo trench fucsia e la lente di ingrandimento in tinta. Di Masi è una pluripremiata interprete di teatro sociale e civile. L’attrice ha pubblicato questo libro dedicato a un pubblico più giovane – dai 10 anni in su – impreziosito dalle illustrazioni di Sara Benecino. La protagonista del libro, Elisa, è dotata di un magico potere: la capacità di parlare con i dolci, di cui è golosissima. I dolci le svelano misteri grazie ai quali Elisa riuscirà a risolvere casi irrisolvibili, trasformandosi nella prima detective del dolce al mondo. Proprio dai dolci verrà a conoscenza di un triste evento che aveva colpito tanti anni prima la sua famiglia: la sparizione della zia, sorella gemella della sua mamma, a New York.

Grazie al suo intuito e al miracoloso aiuto degli amici dolci, che nelle diverse situazioni sapranno consigliarla, raccontarle storie e aneddoti, Elisa riuscirà a ritrovare, volando nella magica New York, la zia scomparsa.

La soluzione o meglio, l’indizio numero uno, naturalmente, è in un dolce: l’apple pie, la torta simbolo di New York e degli Stati Uniti. E attraverso le rivelazioni di questa torta parlante, Elisa diventerà una detective infallibile: meglio de La Signora in Giallo c’è soltanto La Signorina in Dolce, con la sua curiosa lente di ingrandimento rosa e la sua passione per i dolci più buoni del mondo.

La Signorina in Dolce è un personaggio indimenticabile, avventuroso, curioso, positivo ma mai banale, una ragazza che scopre il mondo giorno dopo giorno senza dimenticare mai la sua infanzia, la sua famiglia, che sono ben legate a un profumo, a un sapore, quello di un dolce, come una torta di mele o una crostata con la marmellata. Le rocambolesche avventure di Elisa, tra zucchero, uova e farina, tra biscotti e bigné, sono l’ingrediente giusto per un libro che sa parlare alle ragazze e ai ragazzi (come pure agli adulti) e comunicare il valore del dolce come benessere e momento di piacere per sé e gli altri, occasione di relazione e amore.

La Signorina in Dolce è un romanzo-giallo che riesce a farsi portatore anche di una vera e propria educazione alimentare (e non solo) al bello e al buono, alla pasticceria e al suo consumo come arte dell’equilibrio, della misura e dell’armonia, perché, come dice sempre Tiziana Di Masi: “Chi ama il dolce, scorda l’amaro”.

Via del Battirame, 6/3a · 40138 Bologna - Italy
Tel +39 051 531800
E-mail: redazione@omnismagazine.com
Reg. Tribunale di Bologna n. 8115 del 09/11/2010

Editore: Mediatica Web - BO

Scroll To Top