Now Reading
Andare per osterie. Le migliori

N. 72- Novembre 2022

 

 

Andare per osterie. Le migliori

Da 32 anni fa compagnia ai bon vivants italiani e/o amanti dell’Italia.  L’edizione 2022 di “Osterie d’Italia”,rispetto all’edizione precedente(pubblicata a cavallo di un periodo profondamente segnato dai cambiamenti e dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria), testimonia uno scenario davvero incoraggiante.

Innanzitutto, nella crescita dei numeri: su 1713 locali recensiti (1697 in Osterie d’Italia 2021), la Guida conta ben 120 novità, tra cui compaiono molte nuove attività aperte proprio negli ultimi due anni. Qui sono incluse anche realtà di ristorazione con specifiche regionali peculiari: ne sono esempio le pizzerie in Campania, i fornelli in Puglia e le piadinerie in Emilia Romagna e, da quest’anno, i forni e gli indirizzi dove acquistare le focacce di Genova e di Recco. Segni evidenti, questi, che dimostrano come le osterie abbiano retto il colpo.

I numeri dell’edizione 2022

La regioni che contano più osterie rappresentate sono la Campania (177), la Toscana (145) e il Piemonte (136), seguite da Emilia Romagna (124) e Puglia (111). I numeri di “Osterie d’Italia 2022” offrono chiari indizi del modo in cui il settore si è evoluto durante e dopo il periodo di emergenza sanitaria: a una diminuzione del numero dei coperti e a un cambio negli orari di apertura è corrisposta innanzitutto una grande diffusione dei dehors, ma anche un generalizzato aumento del prezzo medio dei locali presenti in guida.

Il ritorno del massimo riconoscimento alle osterie, la “Chiocciola”, segna simbolicamente il ritorno alla tanto auspicata normalità. La regione che si aggiudica il maggior numero di Chiocciole è ancora una volta la Campania (23), seguita da Toscana e Piemonte (22) e Puglia ed Emilia Romagna (19) nel totale di 246 Chiocciole in tutta Italia.

I Premi Speciali

Osterie 2022 ha anche individuato sei premi speciali: il Premio al miglior Oste è stato consegnato a “Il Grillo è Buoncantore” di Chiusi (SI); il Premio al miglior Giovane a “Epiro Roma” di  Roma; il Premio per la miglior Carta dei Vini a “Consorzio” di Torino; il Premio alla miglior Interpretazione della Cucina Regionale a “Lerchner’s in Runggen” di San Lorenzo di Sebato (BZ); il Premio alla miglior Dispensa a “Arrogant Pub” di Reggio Emilia; il Premio alla miglior Novità a “Columbus Capri” di Anacapri (NA). Per saperne di più, www.slowfoodeditore.it

Lamberto Mazzotti

Via del Battirame, 6/3a · 40138 Bologna - Italy
Tel +39 051 531800
E-mail: redazione@omnismagazine.com
Aut. Tribunale di Bologna n. 8115 del 09/11/2010

Editore: Mediatica Web - BO

Scroll To Top