Now Reading
Umbria, sulle tracce di olio e castelli

N. 60 - Novembre 2021

 

Umbria, sulle tracce di olio e castelli

L’Umbria è terra del silenzio, dove la natura è sovrana. Ricca di borghi medievali, ben conservati, con mura che li proteggono, castelli e rocche da visitare; l’Umbria è anche terra di grandi prodotti enogastronomici, come l’Olio E.v.o. Dop Umbria, i prodotti del bosco, le castagne, il tartufo, i funghi; è terra di arte, spiritualità e di un ricco patrimonio culturale e paesaggistico da tutelare e godere.

In autunno la natura in Umbria, è una tavolozza di tonalità cangianti, fatta di colline coperte da argentei olivi, vallate di rosseggianti vigneti, boschi in pieno foliage, spettacolo incredibile che si nutre delle variazioni delle foglie che da verdi diventano gialle, arancioni, rosse e infine marroni.

Uno spettacolo che si può scoprire seguendo le tracce delle piccole produzioni autoctone, sinonimo di biodiversità, e guidati dalle iniziative proposte per i bambini.

Pissignano

Al Nord della regione, immerso nella Valle del Carpina, il borgo di Montone (Pg), è uno dei Borghi più Belli d’Italia. Montone è circondato da possenti mura che conferiscono all’insieme un aspetto di solidità illeggiadrito dalle svettanti torri campanarie del Comune e delle varie chiese. Strette e tortuose le vie che percorrono il centro in ogni senso, con scalinate che consentono di superare agevolmente i punti più scoscesi, in un susseguirsi di immagini indimenticabili di architetture sovrapposte, archetti rampanti, scorci che si aprono su piazzette ed orti ricchi di luce e colore.

A fine ottobre, lo storico borgo di Montone ha ospitato la 37° edizione della “Festa del Bosco” una delle più suggestive e autentiche iniziative d’autunno in Umbria.  Caldarroste fumanti, funghi, tartufi e gli altri prodotti del bosco e del sottobosco, affiancheranno ricami certosini, utensili in ferro battuto, suppellettili in legno intarsiato e ceramiche artistiche. Un’occasione per incontrare il Pastore di Montone, pastore sardo trasferitosi negli anni 60 in Umbria, a fianco a produttori di salumi da filiera locale, marmellate, mieli, olio e.v.o. della rara varietà “Gentile da Montone” e di Vinosanto da Uve Affumicate dell’Alta Valle del Tevere, Presidio Slow Food.

Un’opportunità per conoscere, accompagnati da Isabella Dalla Ragione, della Fondazione Archeologia Arborea, il progetto di ricerca di antiche varietà di frutta locali, culminato in una “Collezione Frutteto” che si trova nei pressi di Montone. Interessante verificare come lo studio delle opere d’arte rinascimentali abbia aiutato i ricercatori nell’identificazione di antiche varietà di frutta e specie arboree autoctone, che in alcuni casi sono poi state recuperate e coltivate affinché non si perdessero.

Il piccolo territorio di Campello sul Clitunno, al centro della Fascia Olivata Assisi-Spoleto, custodisce perle di inestimabile valore: in collina, i due castelli incastonati tra gli ulivi, veri musei a cielo aperto, Pissignano Alto con le sue torri, e il Castello di Campello Alto con le sue mura fortificate medievali; in pianura, il Tempietto sul Clitunno che fa parte del sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)” che questo anno festeggia il decimo anno dall’inserimento nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO e il parco naturalistico delle Fonti del Clitunno che preserva le sorgenti dell’omonimo fiume, di carducciana memoria.

Per celebrare e promuovere queste bellezze e l’altissima qualità dell’olio extravergine di oliva che proviene dalle coltivazioni eroiche poste sulle colline, che cingono i castelli, a Campello sul Clitunno, si sta svolgendo la “Festa dei Frantoi e dei Castelli” (www.festadeifrantoi.it ), che celebra l’olio, prodotto principe del territorio, insieme al tartufo pregiato.

Fa riflettere la passeggiata con il poeta Franco Arminio che, accompagnando i visitatori al castello di Campello Alto, illustra il valore sociale di questi luoghi, oggi poco abitati, ma che andrebbero ripopolati.

Per maggiori informazioni www.comunemontone.it e  www.festadeifrantoi.it

Via del Battirame, 6/3a · 40138 Bologna - Italy
Tel +39 051 531800
E-mail: redazione@omnismagazine.com
Aut. Tribunale di Bologna n. 8115 del 09/11/2010

Editore: Mediatica Web - BO

Scroll To Top