Now Reading
Meloni firmati e pomodorini perfetti

 


N. 48 Novembre 2020

Meloni firmati e pomodorini perfetti

La Lorenzini-Naturamica di Sermide (MN) leader mondiale nella qualità dei prodotti ortofrutticoli. Tecnologie d’avanguardia ammirate perfino dai giapponesi.

Distesa tra le terre ferraresi e la bassa Lombardia, sede centrale a Sermide, in provincia di Mantova, Lorenzini Naturamica è azienda leader in Italia nella produzione di cucurbitacee, come dire meloni, zucche, zucchine e angurie oltre che pomodori datterini.

Lorenzini è “ferrarese” per almeno due ordini di motivi: coltiva ben 200 ettari (soprattutto meloni e angurie) nel comune di Bondeno e per questa sua presenza attiva e qualitativa coniugata alla sua nota disponibilità, è stata scelta quale “Farm reference” (impresa agroalimentare ambasciatrice di eccellenze) dal polo estense “Vergani-Navarra”. Lorenzini collabora, dunque, con l’istituto superiore ferrarese per la comune causa della difesa della salute e dell’ambiente e ovviamente della tavola di qualità. Non a caso, ogni suo prodotto è tracciabile e monitorato attraverso un impianto tecnologico di assoluta avanguardia che utilizza il laser e controlla, così, diversi valori organolettici. In pratica, il consumatore può risalire in qualunque momento a dove è stato prodotto il melone o la zucca che ha appena acquistato.

La storia di questa azienda è delle migliori, che testimoniano la rilevanza della famiglia, l’importanza dell’impegno e del sacrificio, il ruolo fondamentale della ricerca, il “lievito” rappresentato dalla creatività. Questa miscela spiega il successo di Lorenzini, solo parzialmente sintetizzato dai freddi, tradizionali numeri che accompagnano le attività produttive: 100.000 quintali di prodotti lavorati, 15 milioni di fatturato, 300 dipendenti di cui i due terzi in sede e il resto in Sicilia (zona Pachino) dove vengono lavorati centoventi ettari (ovviamente a pomodorini, soprattutto) dei 600 complessivi.

Nata nel 1984 per iniziativa di Daniele Lorenzini affiancato dalla moglie Vanna, nell’azienda sono entrati, progressivamente, anche i figli Cristiano (a lui si deve l’innovazione tecnologica e l’organizzazione della produzione), Serena (in amministrazione) e Grazia (gestione del magazzino). La commercializzazione è da sempre in capo a Daniele e la gestione del personale alla consorte. La sostenibilità ambientale è uno dei cavalli di battaglia; ne beneficia il prodotto ma anche il processo di lavorazione; da tempo, infatti, ha attivato un impianto di efficientamento energetico (fotovoltaico e cippato), in collaborazione con Enel energia, che “muove” 680 serre. Il suo è un mercato per certi versi di nicchia, soprattutto all’estero. In Svizzera, infatti, i prodotti Lorenzini si possono trovare nei punti vendita di più alto target della grande distribuzione, così come a Londra da Harrods e a Parigi nelle cucine del Ritz. Non a caso, già da qualche anno il Club ferrarese “Civiltà della qualità”, guidato da Adriano Facchini, le ha assegnato il riconoscimento di “Brand Ambassador”, esempio delle migliori capacità di rappresentare il territorio, mentre l’ambasciata italiana a Tokio l’ha premiata per i suoi risultati, mondiali, in tema di tracciabilità. Di grande rilievo anche gli investimenti effettuati di recente: un milione di euro per una linea per la lavorazione dei pomodorini datterini: analizza, fra l’altro, 45 frutti al secondo ed esclude i difettosi.

Alberto Lazzarini Foto di Emilio Bonavita

Via del Battirame, 6/3a · 40138 Bologna - Italy
Tel +39 051 531800
E-mail: redazione@omnismagazine.com
Aut. Tribunale di Bologna n. 8115 del 09/11/2010

Editore: Mediatica Web - BO

Scroll To Top