Now Reading
In Trentino al festival del pesce d’acqua dolce

N. 69- Agosto 2022

 

 

In Trentino al festival del pesce d’acqua dolce

Dal 26 al 29 maggio, nei Comuni di Nago‐Torbole ed Arco nell’alto Garda Trentino si terrà un evento finalizzato alla promozione dell’Acquacoltura Sostenibile, ideato dall’Associazione Club dei Sapori e organizzato da Edi House, società che si occupa di editoria ed eventi.

L’Associazione Club dei Sapori presenta un progetto mirato alla conoscenza e al rilancio del Pesce d’Acqua Dolce nonché all’utilizzo dell’Acquacoltura, dando così prosieguo a quanto già divulgato in anni precedenti.

Il ‘Festival del Pesce d’Acqua Dolce ‐ Freshwater Fish Week’ vuole evidenziare tre punti importanti, tali da differenziarlo da una ‘sagra’ e posizionarlo quale evento non solo locale, che abbina allo spettacolo per il pubblico un apporto qualificato al settore della ristorazione e del mondo dell’ospitalità gardesana e trentina.

Si propone altresì di dare un aiuto alla conoscenza e al miglior utilizzo in cucina del Pesce d’Acqua Dolce, mettendone in risalto le qualità organolettiche insieme alle zone produttive, capaci di offrire le maggiori garanzie al consumatore. I tre punti sopra accennati si sostanziano in tre obiettivi:

Per rilanciare il valore del pesce di lago e di fiume nei ristoranti lacustri, bisogna quindi fare cultura, sia tra i ristoratori, ma soprattutto verso il pubblico che in proposito ha scarse conoscenze;

‐ Mettere in luce le caratteristiche dell’Acquacoltura trentina e nazionale, rappresentando la salubrità dei prodotti, ottenuta grazie alla purezza dell’acqua e all’impiego dei migliori mangimi nell’allevamento;

‐ Incoraggiare la ristorazione media ed alta affinché attinga all’Acquacoltura di qualità trasformandone i prodotti in piatti deliziosi per leggerezza, digeribilità e gusto.

Oggi l’Acquacoltura risulta essere il sistema di produzione più efficiente (FAO, 2018) sia in fatto di uso delle risorse (acqua, suolo, energia) che di impatto ambientale. In Italia l’Acquacoltura si distingue soprattutto per la varietà e la qualità dei pesci allevati. Dal mare ai fiumi, c’è sempre un forte legame tra i prodotti dell’Acquacoltura ed il territorio dove nascono. La scelta di acquistare il pesce di Acquacoltura rappresenta un atto di consumo responsabile, sia per gli aspetti economici e sociali che soprattutto per le ricadute ambientali.

Tra i consumatori italiani emerge oggi un cambiamento dell’opinione in termini positivi nei confronti del pesce di allevamento: si parla sempre più frequentemente di sostenibilità e di attenzione all’ambiente.

Non manca l’arte con una piccola personale di divertenti ed ironici acquarelli sul tema ittico che il pittore Francesco Faina ha ideato per i visitatori, nella sede della Colonia Pavese.

Via del Battirame, 6/3a · 40138 Bologna - Italy
Tel +39 051 531800
E-mail: redazione@omnismagazine.com
Aut. Tribunale di Bologna n. 8115 del 09/11/2010

Editore: Mediatica Web - BO

Scroll To Top