Now Reading
Benefica, vitaminica ed allegra: la zucca

 


N. 48 Novembre 2020

Benefica, vitaminica ed allegra: la zucca

Verso la fine di agosto, in una serata piovosa, ci siamo ritrovati con un gruppo di amici e colleghi alla “Sagra della zucca e del suo cappellaccio ferrarese I.G.P” a San Carlo, nel ferrarese. Nonostante il brutto tempo e l’emergenza sanitaria in corso, l’organizzazione della serata è risultata perfetta, permettendo a tutti i commensali di godere senza preoccupazioni degli ottimi piatti a base di zucca. La piacevole cena ci ha dato l’opportunità di riscoprire questo ingrediente della nostra cucina , a volte un po’ trascurato, e di ripercorrerne la storia e le proprietà.

Con il termine zucca vengono identificati i frutti di diverse piante appartenenti  prevalentemente alla famiglia delle Cucurbitacee e il nome stesso di zuccapotrebbe derivare dal latino cocutia, ovvero “testa”. Le origini della sua coltivazione sono remote ed incerte: la testimonianza più antica proviene dal Messico, dove sono stati trovati semi di zucca risalenti al 7000/6000 a.C.,  ma quest’ortaggio era conosciuto e coltivato anche da altri popoli antichi, come gli Egizi, i Romani, gli Arabi e i Greci, che la importarono probabilmente dall’India, mentre nell’Europa di epoca moderna la zucca del genere “cucurbita” è stata conosciuta solo dopo la conquista delle Americhe, dove era già coltivata. Inizialmente venne comunemente ritenuta un cibo povero, riservato solo alla plebe e come tale utilizzato dalle famiglie contadine, soprattutto quelle delle fasce inferiori, in quanto alimento molto economico, tuttavia progressivamente le sue doti  di sapore furono apprezzate da tutte le classi sociali. Oggi la zucca è comunemente usata nella cucina di diverse regioni italiane, particolarmente in Veneto, in Emilia Romagna e in Lombardia, ma anche in Campania, in Puglia, in Liguria, in Piemonte e in Toscana. La sua polpa si consuma cotta, i semi si mangiano abbrustoliti e salati. La polpa si presta a mille ricette: cucinata al forno, al vapore, nel risotto o nelle paste ripiene, nelle zuppe o fritta nella pastella, si conserva tagliata a fette ed essiccata ed è utilizzata anche per fare dolci e marmellate.Naturalmente la zucca regala il meglio di sé nei ripieni di quelle meraviglie gastronomiche che sono i tortelli di Mantova e i cappellacci di Ferrara, particolarmente famosi per il loro gusto tra dolce e salato, che ci è stato tramandato dagli opulenti banchetti rinascimentali dei Duchi d’Este e dei Gonzaga.

Le proprietà per la salute

La zucca è consumata non solo per il suo gradevole sapore, ma anche in quanto possiede proprietà nutrizionali che possono portare importanti benefici alla nostra salute. Una prima qualità della zucca è quella di avere pochissime calorie e pochi zuccheri, per cui può essere consumata anche dai diabetici e nelle diete ipocaloriche. Possiede numerose vitamine (soprattutto A,B e C) e tanto betacarotene, con notevoli proprietà antinfiammatorie e  antiossidanti, importanti nella prevenzione dei tumori. La zucca è anche ricchissima di acqua, con effetto diuretico, e di fibre,che regolano la motilità intestinale ed è quindi particolarmente indicata per chi soffre di stitichezza e di colite. Inoltre, le fibre di cui è ricca aiutano a sentirsi sazi più velocemente, riducendo il senso di fame. I semi sono ricchi di acidi grassi essenziali, che favoriscono la riduzione del colesterolo.

La zucca ha riconosciute proprietà utili anche in ambito cosmetico e viene utilizzata all’interno dei prodotti di bellezza: le sue proprietà lenitive e antiossidanti sono ottime per mantenere la pelle giovane e levigata e per tale motivo è un ingrediente utilizzato spesso per preparare maschere nutrienti per il viso.

Ma la versatilità di questo ortaggio non finisce davvero mai di stupirci: infatti, grazie alle sue fantasiose forme e i variegati colori, viene impiegata anche a scopo ornamentale e ben si adatta a composizioni vegetali secche. Opportunamente intagliata, è diventata anche nel nostro paese il più classico dei simboli della festa di Halloween, che porta una nota di colore e vivacità anglosassone nella stagione autunnale che si avvicina.

Via del Battirame, 6/3a · 40138 Bologna - Italy
Tel +39 051 531800
E-mail: redazione@omnismagazine.com
Aut. Tribunale di Bologna n. 8115 del 09/11/2010

Editore: Mediatica Web - BO

Scroll To Top