TESTO DI

Enzo Spaltro

Amici



Amici del mio destino,

siete la svolta del giorno

la densità familiare

ne di più, ne di meno

del filo d'acqua corrente

dove neppure potreste

rinfrescarvi le mani.

 

Amici del mio destino

mio, ma non solo mio

questo vorrei ricevere

questo vorrei ridarvi:

tacere per rispetto 

il vostro vero nome

 

 

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N°19

agosto 2020

EDITORIALE

Emilio Bonavita

Quella Napoli che non ti aspetti un’occasione di incontro tra cultura e gastronomia tra mercati del pesce e negozi del centro una rivelazione di sfogliatelle e babà...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°44
» Consulta indice