TESTO DI

Pamel Polvani

Olio: un patrimonio da tutelare



 

Quello dell’olio d’oliva rappresenta uno dei comparti del settore agroalimentare più importanti della nostra economia, che conta oltre 10mila tra occupati diretti ed indotto, con un fatturato che supera i 2,5 miliardi di Euro.

Malgrado le difficoltà, la campagna olearia del 2017, ha registrato un confortante e significativo aumento quantitativo e qualitativo della produzione, a dimostrazione che il settore continua a mettere in campo le migliori energie creative e imprenditoriali possibili per ottenere extravergine di livello altissimo.

E proprio in occasione del Vinitaly è stata presentata l’ottava edizione della guida Oli d’Italia del Gambero Rosso, in collaborazione con Unaprol, una mappatura puntuale e appassionante degli extravergine italiani, come dimostrano le storie, le etichette e i prodotti delle 476 aziende con i 743 oli recensiti.

In questa edizione 161 oli hanno ottenuto il massimo riconoscimento delle Tre Foglie. La Toscana è la prima regione sul podio, con 24 etichette premiate, seguita dalla Puglia con 18 e dal Lazio con 17. Sono 202 le Due Foglie Rosse, mentre 92 sono le etichette che si aggiudicano il miglior rapporto qualità/prezzo. 

I premi per la Migliore Performance Territoriale, dedicati a una zona specifica di cultivar autoctone e di produttori che le valorizzano, sono andati al Lazio e alla Calabria. L'Italia grazie al vasto patrimonio agroalimentare, possiede prodotti unici al mondo, come dimostrano le centinaia di cultivar che danno vita agli oli straordinari recensiti dalla guida. L’Italia è il Paese della biodiversità in olivo, con oltre 500 cultivar censite, e mantiene saldamente il primato europeo della qualità negli oli extravergine di oliva Dop e Igp con 46 marchi riconosciuti dall’UE.

 

 


AREA

Archivio »

L'ANGOLO DELLA POESIA

Archivio »

RICETTA

Archivio »

ALTRI ARTICOLI

N┬░19

dicembre 2019

EDITORIALE

Emilio Bonavita

Quella Napoli che non ti aspetti un’occasione di incontro tra cultura e gastronomia tra mercati del pesce e negozi del centro una rivelazione di sfogliatelle e babà...  continua »

 
 
 
 
 
 
ArchivioCONSULTA TUTTO »

 

OmnisMagazine n°35
» Consulta indice